25 e 26 maggio 2019 | Per Cantine Aperte la Cultura del Brunello alla Fattoria dei Barbi

Per Cantine aperte, la Fattoria dei Barbi incontra la cultura del Brunello. L’anteprima del nuovo libro di Stefano Cinelli Colombini con i “ritratti a memoria” di tanti che hanno reso grande il Brunello e la storia (attuale, recente e passata) di Montalcino. Decine di pannelli sparsi per la Cantina storica vi accompagneranno attraverso memorie, dati, immagini e personaggi di uno dei fenomeni più straordinari del vino mondiale.

Torna, come ogni anno, Cantine aperte, l’appuntamento più celebre del Movimento del Turismo del Vino (MTV), un evento che da decenni muove milioni di enofili in ogni parte d’Italia.

Anche quest’anno Fattoria dei Barbi partecipa alla manifestazione e sia Sabato 25 che Domenica 26 maggio 2019, dalle ore 11.00 alle ore 18.00 (orario continuato con visite ogni ora), potremo passare un fine settimana insieme con visite guidate nelle antiche Cantine di invecchiamento con degustazione finale di tre vini e olio, visita al Museo del Brunello e poi tutti a tavola – a pranzo o a cena – alla Taverna dei Barbi in cui verrà proposta una selezione speciale di piatti [qui il menu >> http://bit.ly/2QcL55n]

Per l’occasione sarà inaugurato un percorso inedito, nelle vecchie Cantine di invecchiamento, con l’anteprima del nuovo libro di Stefano Cinelli Colombini dedicato ai tanti personaggi che hanno fatto la storia del Brunello e a 1500 anni di Montalcino, alla sua vita, ai suoi successi e alle sue catastrofi. Parole, storia, memoria, aneddoti e curiosità di chi ha dato vita alla più grande leggenda enologica mondiale, e immagini storiche provenienti dall’archivio privato di Casa Colombini Cinelli per ritrarre una comunità unita, vitale e creativa, determinata nel far conoscere al mondo la propria unicità attraverso il re dei vini.

La Cultura del Brunello alla Fattoria dei Barbi
La cultura del Brunello alla Fattoria dei Barbi
I ritratti a memoria di Stefano Cinelli Colombini
[Nella foto sotto al titolo della locandina > Le famiglie del Brunello. Matrimonio di Franco Biondi Santi e Maria Floria Petri, detta “Boba’. [Da sinistra, i parenti della sposa: Giovanni Colombini (zio della sposa) e Clio Padelletti (madre della sposa); al centro: Maria Floria Petri detta ‘Boba’ e Franco Biondi Santi; a destra, i parenti dello sposo: Anna Tomada (madre dello sposo) e Tancredi Biondi Santi (padre dello sposo). Boba era orfana di padre e fu accompagnata all’altare dallo zio Giovanni Colombini. – ph. archivio privato Famiglia Colombini Cinelli]


Ticket di ingresso: 10 euro [5 euro per i tesserati AIS, FIS, FISAR, ONAV; ingresso gratuito per i montalcinesi] e comprende tutte le attività, tranne il pranzo o la cena. È gradita la prenotazione | RSVP > info@fattoriadeibarbi.it o tel. +39 0577 841111


Cantine Aperte alla Fattoria dei Barbi inaugura la stagione degli eventi 2019 alla Fattoria dei Barbi programmati con cadenza annuale: qui il calendario completo >> http://www.fattoriadeibarbi.it/ospitalita/eventi2019/